Cerca

Scuola di Dottorato in Studi Umanistici

  • Italiano
  • English

Il Dottorato persegue gli obiettivi formativi peculiari dell'area DAMS, cercando attive convergenze interdisciplinari, nell'intento didattico e di ricerca complessivo di conferire ai dottorandi un'adeguata, quanto plurima, metodologia di carattere storico, critico, filologico e informatico per affrontare i temi e le problematiche attinenti alla musica e alle discipline del cinema e dello spettacolo. La peculiare internazionalizzazione di taluni indirizzi fa sì che il progetto complessivo del Dottorato debba di necessità confrontarsi e integrarsi con modelli di ricerca che si stanno elaborando all'estero nel campo umanistico, provvedendo ad una sintesi dell'esperienza italiana del DAMS con altre esperienze riferibili agli studi internazionali sulle discipline della musica e dello spettacolo. Il ciclo formativo punta all'acquisizione, da parte dei dottorandi, di una conoscenza sistematica delle discipline dello spettacolo e della musica e delle relative metodologie di ricerca, in particolare in riferimento all'utilizzo delle fonti storiografiche e archivistiche e all'analisi delle forme testuali e drammaturgiche teatrali, musicali e cinematografiche. Inoltre i dottorandi devono dimostrare di essere in grado di concepire e sviluppare un progetto di ricerca coerente rispetto ai parametri del settore disciplinare, e dotato di originalità, tale da produrre risultati degni di attenzione sul piano nazionale e internazionale e pertanto suscettibili di essere pubblicati, anche sotto approvazione di referees.

Devono inoltre far dialogare le competenze accademiche con le nuove tecnologie che da un lato ridefiniscono la natura stessa della ricerca nelle aree di riferimento del Dottorato e dall'altro ridefiniscono la stessa nozione di sapere nella società contemporanea. L'attenzione alle nuove tecnologie è anche presupposto fondamentale per un rapporto con enti, strutture, aziende, contesti di tipo industriale, con cui le discipline dello spettacolo, del cinema e dei nuovi media, della musica possono e devono dialogare in modo crescente. Il profilo professionale e le aspettative al termine del percorso formativo, in questo senso, potrà integrare gli sbocchi umanistici e accademici tradizionali con sbocchi legati alla gestione di archivi cartacei e audiovisivi anche in ambito industriale e aziendale, alla produzione e alla progettazione di materiali, eventi, forme testuali ecc. di tipo teatrale, cinematografico, mediale e musicale.

www.unito.it

Campusnet Unito   |   Versione Mobile
Non cliccare qui!